IISS Ernesto Ascione

Via Centuripe, 11, Palermo PA - tel. 091.6734888

Passeggiata alla Cala...

Cala i manu Nell'ambito del progetto A Scuola di OpenCoesione, martedì 22 marzo, noi di “Calaimanu” (IIA ottico), supportati dai nostri insegnanti, prof.ssa De Lisi e prof. Lo Coco, e dal Dott. M. Russo presidente dell’associazione MediAzione.ADR di Palermo, siamo al porticciolo della “Cala” di Palermo per constatare dal vivo i nuovi cambiamenti di questo splendido posto.

La bella giornata ci ha permesso di intervistare gli assidui frequentatori della Cala.

Guardandoci intorno, numerosi sono gli sportivi che approfittando di qualche raggio di sole, corrono sereni respirando un po’ di aria di mare.

Il vero spettacolo però sono le numerose barche ormeggiate nel porticciolo, ognuna sembra avere una propria storia... Ognuna con il proprio nome...

Da cornice a tutto ciò...   Ci sono loro... I frequentatori della cala: pescatori, medici, insegnanti, ecc, che con tanta gentilezza hanno reso possibile la nostra intervista...

Perché........???   Chi meglio di loro, che ha vissuto questo cambiamento... Può darci delle “vere risposte” ??

Ci hanno spiegato, che prima questo posto era chiamato “porta carbone” perché molte erano le navi che attraccavano nel porticciolo, per   scaricare “il carbone” poi utilizzato dalla città come fonte di energia.

E non c'era nient'altro...

Perché a causa della mancanza di idonei depuratori, l'aria fetida rendeva impossibile stazionare nella zona.

Ma dopo i lavori di bonifica, qualcosa è veramente cambiato.A Scuola di OpenCoesione2

Il turismo locale è nettamente aumentato, molti sono oggi i turisti, anche stranieri, che si regalano un weekend nella nostra isola, ormeggiano la propria imbarcazione nel porticciolo.... E se ne vanno in giro per la città, visitando monumenti e gustando i prodotti tipici siciliani.

Numerose sono anche le mamme che passeggiano con i loro bambini, aspettando con ansia la costruzione del parco giochi nei pressi della Cala.

Tutto sembra perfetto, ma alle nostre domande, le note negative non tardano ad arrivare...

Ci spiegano, che la zona e poco controllata.... Specialmente la sera e di notte.

Frequenti infatti sono i furti a danno dei turisti.

Tante le barche violate da gente senza scrupoli.

Molte anche le cattive frequentazioni di notte, dove prostitute in cerca di clienti stazionano nei pressi del porticciolo.

Quindi, qualche controllo in più da parte delle forze dell'ordine, aiuterebbe a tenere lontani i malintenzionati.

La nostra giornata si è conclusa con la visita agli uffici dell'Assessorato Regionale Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana dove abbiamo potuto intervistare la Dott.ssa M.C. Antinoro, in qualità ex Dirigente Responsabile del servizio Turismo “Portualità Turistica” poiché la Regione Siciliana risulta essere l'ente programmatore del nostro progetto. Anche in questo caso le risposte alle nostre domande confermano i riscontri positivi in seguito ai lavori di riqualificazione.

Che dire ancora..... possiamo concludere che la nostra Palermo ha aperto una nuova finestra verso il mare..... e bisogna fare in modo che non venga mai chiusa.

Chiara Proietto

Guarda il video di CALAIMANU


fb                                                   tw

L'Ascione all'Open Data Day

 Cala i manu

Giorno 5 Marzo 2016 in Via Torremuzza 20 a Palermo, si è tenuta una conferenza nell'ex chiesa S. Matteo ai Crociferi. L’incontro si è svolto dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e verteva sull’importanza della diffusione degli open-data nel mondo ma soprattutto nel nostro territorio.

Le scuole partecipanti sono state quelle che attualmente partecipano al progetto “A Scuola di OpenCoesione”:

I.I.S.S. “Ernesto Ascione” Palermo (2°A indirizzo Ottico)

I.P.S.S. “Luigi Einaudi” Palermo

I.T.T. “ Marco Polo” Palermo

Liceo Scientifico “Albert Einstein” Palermo

Istituto Superiore “Duca Abruzzi-Libero Grassi” Palermo

I.S.T. “Ferdinando Borghese” Patti (ME)

Erano presenti inoltre i rappresentanti del Comune di Palermo e della Regione Siciliana per un confronto fra scuole e Istituzioni sui progetti realizzati con i fondi strutturali a Palermo e in Sicilia.

La manifestazione ha avuto inizio con i saluti del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il quale si è complimentato con noi studenti che lavoriamo a questo progetto con l'obiettivo di sviluppare e divulgare la cultura del monitoraggio civico. Inoltre, il Sindaco ci ha esortati a continuare il nostro lavoro di avvicinamento al mondo dei dati aperti per conoscere e analizzare l’andamento dei lavori sia tecnici che amministrativi di tutte le opere pubbliche e non solo di quella da noi “adottata” in quest’occasione.

Successivamente ogni scuola ha presentato il proprio progetto, parlandone e discutendone con:

l'Esperto del tema scelto (amici di ASOC).

Esperto open data (ospite esterno).

Rappresentante Europe Direct.

Rappresentante istituzionale.

Noi dell'Istituto “Ernesto Ascione” della classe 2°A dell’indirizzo Ottico, dopo aver presentato il nostro progetto “Cala I Manu” riferito ai lavori della “Infrastruttura a servizio del diporto nautico alla Cala e connesse opere di riqualificazione”, parlandone e mostrando una breve presentazione in digitale, il quale evidenziava i cambiamenti avvenuti nel sito dopo i lavori di ricostruzione, abbiamo chiesto chiarimenti all'ex Dirigente Responsabile del servizio Turismo “Portualità Turistica” Maria Concetta Antinoro, ponendo la sua attenzione sul fatto che le autorità del diporto nautico non erano state in grado di offrirci le informazioni richieste, nonostante fosse un nostro diritto.

La dottoressa non è stata in grado di fornire risposte esaustive. Abbiamo avuto però la disponibilità tramite un contatto diretto da parte di altri dirigenti.

Dalla discussione è emerso che i dati in nostro possesso sono pochi e incompleti, questo a causa del fatto che non esiste un sito ufficiale della regione in cui vengono pubblicati gli effettivi dati relativi ai vari ambiti quali commercio, turismo, artigianato, ecc.;

pertanto la nostra difficoltà è stata quella di non essere stati in grado di individuare il cambiamento complessivo avvenuto successivamente alla riqualificazione dell’area in esame.

In seguito alla conferenza non tutti i nostri dubbi hanno avuto chiarimenti. Un dato positivo è stato quello di aver avuto il contatto del responsabile dell’ufficio trasparenza che ci aiuterà nella nostra raccolta dati.

Proseguiremo il progetto andando sul luogo in questione ad intervistare i passanti chiedendogli quali cambiamenti hanno notato in seguito ai lavori di riqualificazione della zona.

              Gli alunni della IIA ottico              Photogallery

A Scuola di OpenCoesione2

e l'Ascione vince

La nostra scuola si è aggiudicato l'8^ trofeo del Mediterraneo, gara di modellazione per allevi di Istituti con indirizzo odontotecnico della regione Sicilia.
La manifestazione è stata organizzata dall'I.I.S.S.  E. Fermi di Aragona (AG). Alla competizione, lunedì 29 febbraio 2016, hanno partecipato otto  scuole  con due allievi per Istituto.
Il primo posto se lo è aggiudicato  il nostro allievo Giuseppe Sanzone della 4^ B odontotecnici. Il secondo allievo del nostro Istituto, Spina Giacomo della 4^C odontotecnici, ha conseguito un buon piazzamento.
 
 
Locandina Gara Regionale Odonto 2016
 

Si sono concluse le giornate OPENSCHOOL

 OpenSchoolMinilogo22 gennaio 2016

È scattata, puntuale come ogni anno, l’operazione “OPEN DAY” nei locali dell'Istituto Ernesto Ascione.

La scuola si è dunque concretamente aperta al suo territorio e al suo naturale bacino d’utenza, in un clima di entusiasmo, di gioia e di accoglienza. Gli ospiti sono stati accolti dagli studenti, secondo un codice di abbigliamento comune e condiviso: tutti in jeans e camicia bianca, facce pulite, aria allegra, sorriso contagioso, clima di gran divertimento.

La Dirigente Scolastica, Dr.ssa Rosaria Inguanta, ha accolto gli intervenuti in auditorium e ha fatto un discorso incisivo, che è rimasto veramente impresso in chi era in ascolto. Ha presentato l'offerta formativa, cosa si insegna, da un lato e come si insegna, dall’altro, soprattutto focalizzandosi sull'attenzione alla persona, che è la "mission" della nostra scuola. Il coro della scuola si è esibito in una serie di canti e dopo è stato proiettato il corto " a domani" prodotto dalla "comunità Ascione". Quindi, è stato offerto un cocktail di benvenuto con torte e dolci i preparati dai ragazzi, dai genitori e dai professori. È stato un grande successo di accoglienza, disponibilità e di partecipazione di utenza. Numerosissimi ragazzi delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di Palermo e Provincia, accompagnati dalle mamme e dai papà, a questo punto, si sono aggirati lungo i corridoi della sede scolastica, per “affacciarsi” alle molteplici attività esplicative e laboratoriali del nostro Istituto.

Attraverso uno strutturato percorso, i nostri docenti e i nostri alunni dell'istituto hanno offerto agli intervenuti, una panoramica delle tante attività didattiche, dei tre indirizzi ottico, odontotecnico e tecnico chimico-biologico, curricolari ed extra, e dei numerosi progetti ed iniziative che contraddistinguono l’attività della scuola.

             Prof. Elina Cerami

 

 

11 febbraio 2016

Secondo appuntamento di open school all'Istituto Ernesto Ascione, diretto dalla nostra Preside Dr.ssa Sara Inguanta.

Il nostro sistema educativo, che punta sulla valorizzazione delle soggettività, sulla promozione dell'accesso al sapere in contesti di qualità e di ricerca, sul riconoscimento delle differenze in un’ottica inclusiva, sulla promozione della partecipazione attiva, consapevole e competente di ragazzi, genitori, famiglie, enti e associazioni, con questo progetto innovativo incrementa e mette in luce l’efficienza e l’efficacia dell'azione educativa e didattica.

Open School è la nostra iniziativa, basata sull’informazione dell'attività didattica dei tre indirizzi ottico, odontotecnico e tecnico chimico-biologico che contraddistinguono il nostro istituto, che si coniuga con la cultura ludica e dell’intrattenimento.

     Prof. Elina Cerami

 

PHOTOGALLERY

Il nostro EDUCARNIVAL

Educarnival Logo

 

Noi dell'Istituto Ernesto Ascione il 6 e 7 febbraio abbiamo partecipato alla seconda edizione dell'Educarnival 2016, organizzata dall'USR. Sicilia, dall'If Cral (Istruzione e Formazione Cral) con il patrocinio del Comune di Palermo.

L'iniziativa ha consentito ancora una volta ai nostri studenti di esprimersi al meglio e di mettere in mostra tutta la loro creatività ed abilità. Lo spettacolo musicale e canoro, quello coreografico e scenografico che i nostri studenti sono stati in grado di mettere in atto, in collaborazione con i clown del progetto PASS, tra un mare di colore e un contagioso spirito di gioia, ci dà la conferma che la scuola riesce  a coinvolgere e stimolare i nostri giovani facendo emergere le loro attitudini e potenzialità.

Lungo il percorso e nella piazza adiacente al Teatro Massimo, sono allestiti diversi gazebo, destinati sia alla presentazione delle scuole che partecipano all’evento, sia all’esposizione e degustazione di prodotti e strumentazioni. Il gazebo dell' I.I.S.S. Ernesto Ascione offre una panoramica qualitativa delle strumentazioni e attrezzature  dei tre indirizzi ottico, odontotecnico e tecnico chimico-biologico che lo contraddistinguono.

 

  Prof. Elina Cerami

 

PHOTOGALLERY

Ricerca

Accesso Utenti

Fondi strutturali

Link utili

 

 Rete Faro

 

Logo PASS

 

logo ambito 19 2

ERASMUS+

official erasmus plus logo

COT UniPA

COT Logo

Generazioni Connesse

logo Generazioni ConnesseNavigare sicuri

Avanguardie Educative

avanguardieEducative

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione