IISS Ernesto Ascione

Via Centuripe, 11, Palermo PA - tel. 091.6734888

Si è concluso il progetto PASS contro la dispersione scolastica

Dopo due anni di lavoro si è concluso il progetto Pass contro la dispersione scolasica. Il percorso, che ha coinvolto non solo il nostro istituto ma anche l'Istituto Comprensivo "Russo-Raciti", ha raggiunto un buon risultato: il tasso di dispersione delle classi coinvolte si è notevolmente abbassato. Il successo dell'esperienza è stato attenzionato dal quotidiano on-line "SICILIANEWS24"

 

CLICCA QUI per leggere l'articolo

Un Vescovo a 3 P.

DEDICA

Giorno 12 maggio l'Arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice ha visitato il  nostro Istituto. È stato accolto dal coro della scuola che ha intonato, fra gli altri, il canto "Eroi" composto dal prof. M. Lo Cascio. Senza troppi formalismi il Vescovo, fin da subito, è entrato in empatia con i nostri studenti: "Gli alunni sono tutti amici miei e guai a chi me li tocca!". Con indosso la maglia del 50^ dell'Odontotecnico, dono della Dirigente Scolastica Sara Inguanta, "Don Corrado" non si è sottratto a foto, selfie, strette di mano, abbracci, domande anche personali. "Quando ho scelto di seguire Gesù, ho scelto un Dio che va incontro, si scomoda, si abbassa, si fa carne". In un'atmosfera di semplicità e spontaneità il vescovo ha ricordato il momento del giuramento di fronte al Papa e le parole di allora: "Ah sei tu! Poi ti dirò perché ti ho chiamato... Resta come sei e non cambiare mai! Io ho un modo per scegliere i vescovi, scelgo quelli semplici". Questo il proposito di Lorefice: "Voglio essere un vescovo che serve, catino e asciugatoio, come si vede nel mio stemma insieme alle tre stelle di Padre Puglisi: Pane, parola, poveri". 

Con pennarello alla mano e sorriso gioioso il Vescovo ha siglato il suo impegno su una parete bianca dell'Auditorium: "Se ognuno fa qualcosa...", nota espressione di Don Pino, "Un vero Cristiano, Prete ed Educatore". "La Scuola è Antimafia. A scuola veniamo per crescere da uomini liberi. Cultura è libertà e gli Educatori sono un concreto argine alla mafia".

Il nostro Vescovo ci saluta così: "Servizio e non potere!". Parole semplici ma che racchiudono il senso profondo di una missione.

Virna Chessari

 

IMG 66277518

 

IMG 0778

 

IMG 0728

 

IMG 0727

 

IMG 0719

 

LCBX5670

Concorso CON UN SORRISO

con un sorriso

In occasione del 50esimo anniversario della nascita dell’indirizzo odontotecnico, l’istituto “E. Ascione” ha invitato i suoi studenti a partecipare al concorso “ Con un Sorriso “ finalizzato alla produzione di brevi testi, elaborati grafici, fotografici e video.

Gli studenti che hanno aderito all’iniziativa hanno dato visibilità alle loro capacità espressive e comunicative, su una tematica trasversale a tutte le discipline; il tema del sorriso è stato affrontato in maniera originale e creativa, gli alunni, hanno prodotto e rielaborato brevi testi, disegni, fotografie e video, con i quali hanno affrontato con impegno e serietà l’importanza del ruolo comunicativo del sorriso nelle relazioni sociali, il valore artistico ed estetico del sorriso, la valorizzazione della ricerca e dell’innovazione nel settore odontotecnico..mportanza neltrattato con impegno e creatività i presentati, sono stati i

pannello1

 

pannello2

 

pannello3

 

pannello4

 

pannello5

 

pannello6

Impegno, consapevolezza e dovere civico. La testimonianza di Giorgio, Giovanni e Piersanti

Mattarella

Giorno 27 Aprile, in Auditorium, si è tenuto un incontro-dibattito con i nipoti dell'ex Presidente della Regione Sicilia Piersanti Mattarella, barbaramente ucciso dalla mafia il 6 gennaio 1980. 

"Sono un vostro concittadino, ho 24 anni". Si presenta così Giovanni Argiroffi ad un pubblico di alunni curiosi e attenti, ripercorrendo le tappe più significative della vita politica del "nonno Piersanti" che "noi non abbiamo avuto la fortuna di conoscere", aggiunge Giorgio Mattarella. Fra memoria, immagini toccanti e rimandi al presente si è posta l'attenzione sulle stesse problematiche "attualissime" della nostra terra. L'urgenza di "Spendere presto e meglio", ad esempio, come ricorda l'"amico" G. Dagnino, leggendo alcuni estratti dei discorsi dell'ex assessore al bilancio. Parole rivoluzionarie per la Sicilia degli anni '70 ma che ci fanno ancora interrogare sul nostro senso di identità civica e certi "comportamenti mafiosi". I giovani Giorgio, Giovanni e Piersanti si sono fatti concretamente portavoce della buona battaglia del nonno che, attraverso di loro, ha potuto come parlare ai nostri studenti: "Ogni innovazione, soprattutto quando è significativa, pone problemi e incontra difficoltà", ma "Deve essere possibile alle tante giovani e ai tanti giovani di Sicilia, così ansiosi di rinnovamento e desiderosi di giustizia e attenti a quello che accade nel  mondo, consegnare un  futuro fatto di libertà e non di oppressione mafiosa".

Virna Chessari

 

Mattarella2

Il Bacio dell'Ascione

bacio ascione

Il Bacio di Klimt riprodotto dalle artiste Daniela Balsamo e M.Stella Ciotta con la collaborazione di alcuni alunni dell'IISS Ascione nell'ambito del progetto Pass. 
Tutto comincia da un suggerimento, una suggestione della Dirigente Dott.ssa Inguanta, che evidenzia e crede fermamente nella centralità dell'educazione all'affettività in ogni contesto formativo....e quale veicolo migliore, quest'opera che trasmette tenerezza, calore, profondità e principalmente forti sentimenti e grande positività!

bacio ascione3

 

bacio ascione2

Ricerca

Accesso Utenti

Fondi strutturali

Link utili

 

 Rete Faro

 

Logo PASS

 

logo ambito 19 2

ERASMUS+

official erasmus plus logo

COT UniPA

COT Logo

Generazioni Connesse

logo Generazioni ConnesseNavigare sicuri

Avanguardie Educative

avanguardieEducative

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione